LA STORIA

Francesco Parasporo, editore e produttore indipendente, si occupa di audiovisivi dal 1990, con le trasmissioni di Radio Vela dello Stretto in località Ganzirri – Messina cessate poi a causa della legge Mammì del 1991. In seguito inizia ad occuparsi di montaggio, regia e riprese per diverse tv locali. Ha prodotto una serie di documentari, spot televisivi e film/laboratorio sia per scuole che per privati. Diverse collaborazioni con vari broadcaster nazionali, per la realizzazione di documentari in Sicilia.

Il 4 settembre 1998 nasce il progetto Ans Tv, diffondendo programmi autoprodotti in molte emittenti tv private del sud Italia. Nel 2001 la produzione di Fatti Rifatti – Storie e culture della nostra terra condotto da Giuseppe Altomonte accompagnato dal dottore Franz Riccobono, esperto di storia e tradizioni del territorio siciliano.

Il 16 ottobre 2003 nasce la testata giornalistica Ans Radiotelevision a cura del direttore Carmelo Ugo Aguglia ed inizia un percorso di programmi d’ informazione, tra cui il seguitissimo Sport box contenitore di sport minori con i collaboratori della redazione giornalistica di Ans Tv. Nello stesso anno, in collaborazione con l’associazione XIW – Extreme Italian Wrestling e Marcello Crescenti, produce il format televisivo WAR con distribuzione televisiva in tutto il territorio nazionale italiano. Inoltre, i format venivano proposti sul sito www.anstv.it, precorrendo i tempi dell’attuale YouTube anche se l’idea dell’editore Francesco Parasporo rimaneva quella di riportare la vecchia tv via cavo, ma in formato digitale, tramite la piattaforma internet sul proprio PC di casa.

Nel frattempo si susseguono le realizzazioni di molti documentari sulle feste patronali e gli eventi dedicati alle tradizioni antiche dei paesi siciliani, calabresi e campani. Di grande successo la produzione di rubriche sulla movida invernale ed estiva di diverse città italiane (spiagge, discoteche, locali ecc).

Nel 2004 nasce la collaborazione con “Soc. Coop. Onda Azzurra” di Patti (ME) dell’architetto Antonino Cortorillo, la quale affida la gestione dell’emittente Radio Messina International fino al 2014 per poi passare all’emittente Radio Amore Messina fino al 2019 alla Ans Tv. Entrambe le emittenti radiofoniche hanno dato spazio al calcio messinese con programmi settimanali in diretta a cura di Reno De Benedetto, Pietro Di Paola e vari collaboratori esterni.

Dopo 12 anni, nel 2015 l’editore Francesco Parasporo riesce a realizzare una delle prime tv in diretta streaming con palinsesto h24 che prenderà il nome di Ans Tv Italia diffondendo anche il logo Radio Amore Tv che per alcune ore trasmetteva video musicali avvalendosi di due collaboratori professionisti: Rossella Elena Oliveri impegnata a curare palinsesto, programmi e grafiche mentre il reparto software/web era a cura di Daniele Costa. Prodotti diversi programmi in radiovisione come Cucina con amore condotto da Natale Munaò con la presenza costante degli chef Paolo Romeo e Pasquale Caliri, i programmi sportivi settimanali Anteprima sport, A tutto campo e Diretta sport a cura di Reno De Benedetto e Pietro Di Paola. Oltre al metodo di trasmissione, la sperimentazione consisteva anche nell’utilizzare nuovi software per le scenografie digitali con il croma key applicato ad uno studio tv di circa 20 mq. Nello stesso periodo Inizia una collaborazione di palinsesto con Esperia Tv, emittente televisiva regionale calabrese, che interconnetteva il programma Vediamoci in radio, contenitore del mattino che andava in onda dalle 9:30 alle 12:00 con ospiti in studio o telefonici intervallati da video musicali, a cura di Natale Munaò, Alessandro Femminò, Stello Tomasello e Rossella Elena Oliveri.

Nel 2020 la Ans Tv, durante il periodo della pandemia da Covid-19, ha fondato due emittenti radio web.
Radio Blinko Blanko, nata da un’idea condivisa tra l’editore Francesco Parasporo e il direttore artistico Rossella Elena Oliveri, è un’emittente che ha come obiettivo di portare la sua messinesità nel mondo, un’identità moderna al di là di ogni stereotipo. Palinsesto generalista, ricco di programmi in diretta adatti a qualsiasi fascia d’età. La maggior parte dei contenuti sono firmati da importanti nomi locali come Antonio Lo Giudice, Pino Arena, Nello Surace, Francesco Munaò, Nino Scimone e Pap, Antonino Genovese e Marcello Crescenti.
La seconda emittente fondata nello stesso periodo è Radio Studio 55, con l’obiettivo dell’editore di dare spazio a quella fetta musicale d’autore prediligendo le atmosfere eleganti e la musica da privè. La vasta programmazione musicale è intervallata da contenuti firmati da nomi come Giovanni Saija Bisazza, Rossella Marchesi, Amedeo Carmignani, Tony Musicò, Gianfranco Piria, Silvio Coppola e Salvo Rao il quale ricopre un fondamentale ruolo di manager artistico grazie alla collaborazione con la società D.M.V. di Roma di cui fa parte.

Nel 2021 nasce la testata giornalistica Rete Messina, quotidiano d’informazione online per la provincia di Messina e la regione Sicilia, affidato al direttore Antonio Genovese.

Dal 2021 al 2023 Ans tv ha realizzato per conto dell’emittente televisiva Tremedia di Messina alcuni format come Il salotto di Carla con Carla Luvarà, intrattenimento pomeridiano con ospiti in studio, Ippocrate, rubrica di medicina condotta da Amedeo Carmignani, Politicamente corretto, programma con temi sociali, politici e di attualità con ospiti in studio, condotto da Salvo Saccà, Obiettivo serie B , rubrica sportiva con ospiti in studio e collegamenti esterni, condotta da Giovanni Saija Bisazza e Elisagiusi Celestini. Oltre i programmi è stata realizzata una sit-com di venti puntate denominata Pausa Caffè.

Nel 2024 Ans Tv Italia si trasferisce in streaming sulla piattaforma Twitch ed ssh101(rokutv). Nascono inoltre altre tre emittenti tv dello stesso gruppo editoriale: Tele Milano, Tele Roma e Tele Messina ognuna delle quali offre sul proprio palinsesto produzioni legate al territorio di appartenenza. L’editore, volendo dare risalto anche alla Calabria, fonda Il Giornale dello Stretto, quotidiano d’informazione online comprendente le provincie di Messina e Reggio Calabria, affidando la direzione giornalistica a Elisagiusi Celestini.

Il mio impegno è sempre stato quello di essere un editore libero, indipendente e mai schiavo dei compromessi. Chi è ospite a casa mia deve sentirsi altrettanto libero di esprimersi senza alcuna censura nè ideologica nè culturale. Le porte sono e saranno sempre aperte a tutti in nome dell’inclusività e della libertà individuale. Per questo ho deciso di convogliare tutte le mie forze e la mia creatività editoriale in progetti che rispecchiano al meglio il mio essere indipendente e sempre al passo con i tempi.

Francesco Parasporo

Torna in alto